Telefono e Fax

Tel: 012548790 Fax: 0125648476

Consulenza Fiscale Tributaria e del Lavoro

Contributo straordinario contro il caro bollette: le risposte dell'Agenzia Entrate

Giovedì 23/06/2022, a cura di AteneoWeb S.r.l.


L’articolo 37 del decreto "Ucraina" ha introdotto un contributo a titolo di prelievo solidaristico straordinario, a carico dei soggetti che producono energia elettrica o gas metano o che estraggono gas naturale, dei soggetti rivenditori di energia elettrica, di gas metano e di gas naturale e di quelli che esercitano l’attività di produzione, distribuzione e commercio di prodotti petroliferi, al fine di contenere gli effetti dell’aumento dei prezzi e delle tariffe del settore energetico per imprese e consumatori.
Con Provvedimento del 17 giugno l'Agenzia ha definito adempimenti e modalità di versamento del contributo e, con successiva Risoluzione n. 29/E del 20 giugno, ha istituito i codici tributo da inserire nel modello F24

Ad integrazione delle indicazioni fornite nei documenti sopra citati, l'Agenzia Entrate ha pubblicato delle FAQ sul tema, rispondendo alle domande più frequenti.

In una di queste viene specificato che il contributo straordinario è applicabile a tutti i soggetti, stabiliti o meno in Italia, che – anche in via residuale, e non solo come attività principale – esercitano nel territorio italiano le attività riconducibili, in linea di massima, ai seguenti codici ATECO:

06.20.00 Estrazione di gas naturale;
19.20.10 Raffinerie di petrolio
19.20.20 Preparazione o miscelazione di derivati del petrolio (esclusa la petrolchimica);
19.20.30 Miscelazione di gas petroliferi liquefatti (GPL) e loro imbottigliamento;
19.20.90 Fabbricazione di altri prodotti petroliferi raffinati;
35.11.00 Produzione di energia elettrica;
35.14.00 Commercio di energia elettrica;
35.21.00 Produzione di gas;
35.23.00 Commercio di gas distribuito mediante condotte;
46.71.00 Commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di combustibili per riscaldamento;
47.30.00 Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione.

Non sono, invece, obbligati al pagamento del contributo straordinario i soggetti che svolgono attività di organizzazione e gestione di piattaforme per lo scambio dell’energia elettrica, del gas, dei certificati ambientali e dei carburanti.


Fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it
Le ultime news
Ieri
(dalla newsletter del Garante del 30/06/2022) Le banche devono effettuare verifiche puntuali prima di...
 
Ieri
L'Agenzia delle Entrate, a più dei sei anni dall'introduzione dell'istituto dell'interpello sui nuovi...
 
Ieri
Con Provvedimento del 27 giugno 2022 l'Agenzia delle Entrate fissa la misura del contributo a fondo...
 
Ieri
Più tempo a disposizione per la richiesta di registrazione degli atti in termine fisso. L'Art...
 
Giovedì 30/06
Per le società di capitali che approvano il bilancio nel mese di giugno 2022 (entro il termine di 180...
 
Giovedì 30/06
Con il D.M. 31 maggio 2022 il Ministero della Salute ha stabilito le modalità di presentazione della...
 
altre notizie »
 

Studio Tributario Ceda

Piazza Freguglia, 13 - 10015 Ivrea (TO)

Tel: 012548790 - Fax: 0125648476

Email: paola@studioceda.com

P.IVA: 03146100015

Pagina Facebook Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Twitter Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Google Plus Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Linkedin Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea