Telefono e Fax

Tel: 012548790 Fax: 0125648476

Consulenza Fiscale Tributaria e del Lavoro

730/2021


 

Le principali novità riguardano:
  • il superbonus 110% detrazione IRPEF del 110% per interventi finalizzati alla riqualificazione energetica, all’adozione di misure antisismiche degli edifici, all’installazione degli impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica, nonché ad ulteriori interventi realizzati congiuntamente ai primi;
  • il bonus facciate 90%, detrazione IRPEF del 90% per le spese relative agli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in zona A o B ai sensi del decreto ministeriale n.1444/1968;


·        la detrazione IRPEF del 19% per cento degli oneri, spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento tracciabili (l’utilizzo del mezzo di pagamento tracciabile può essere documentato mediante l’annotazione in fattura, ricevuta fiscale o documento commerciale, da parte del percettore delle somme);  NOTA IMPORTANTE: È prevista un’eccezione, relativamente alle spese per:

-       l’acquisto di medicinali e dispositivi medici;

-       le prestazioni mediche rese da strutture pubbliche o private, accreditate al SSN.

Per la detrazione di queste spese non è richiesta la tracciabilità del pagamento, ma sono sufficienti lo scontrino, la ricevuta fiscale o la fattura rilasciata dal medico competente.

Le istruzioni ministeriali contengono poi un chiarimento molto importante, ai fini della possibilità di detrarre comunque le spese:

"Qualora non fosse disponibile la ricevuta della transazione o pagamentoil percettore delle somme, che ha ceduto il bene o effettuato la prestazione di servizio, potrà annotare su ricevuta fiscale, fattura o documento commerciale, che la transazione è avvenuta in modalità tracciabile."
  • la detrazione d’imposta di alcune spese varia in base all’importo del reddito complessivo, in particolare spetta per intero ai titolari di reddito complessivo fino a 120.000 euro e in caso di superamento del limite, il credito decresce fino ad azzerarsi al raggiungimento di un reddito complessivo pari a 240.000 euro (per la verifica del limite reddituale si tiene conto anche dei redditi assoggettati a cedolare secca);
  • la detrazione IRPEF del 30% fino ad un massimo di 30.000 euro per le erogazioni liberali in denaro e in natura finalizzate a finanziare interventi di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • la detrazione IRPEF del 90% per i premi relativi alle assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi;
  • il credito d’imposta per l’acquisto di monopattini elettrici e servizi di mobilità elettrica;
  • innalzamento del limite per le spese veterinarie a 500 euro (prima era 387,34 euro);
  • la detrazione d’imposta del 20% del bonus vacanze riconosciuto o, se la vacanza è costata meno, il 20% dell’importo pagato;
  • la riduzione del cuneo fiscale, con l’introduzione, a partire dal 1° luglio 2020, del trattamento integrativo di 600 euro, che sostituisce il c.d. bonus Renzi, ai titolari di reddito di lavoro dipendente e di alcuni redditi assimilati il cui reddito complessivo non superi i 28.000 euro e di un’ulteriore detrazione fiscale riconosciuta in caso di reddito complessivo superiore a 28.000 euro fino a 40.000 euro;
  • il riordino dei termini di presentazione del 730.


Infine, a partire dal 11 maggio 2021, l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione il Modello 730 2021 precompilato.

Vi chiediamo di presentarsi con la scheda della scelta dell’8‰ e del 5‰, il codice identificativo relativo al partito politico al quale volete destinare il 2‰ – disponibile sul sito La scheda, compilata, deve essere riposta in una busta chiusa e firmata sui lembi di chiusura, scaricabile dal link sottostante 

Scheda_Scheda_per_la_scelta_8_5_2_x_mille_2021.pdf
Le ultime news
Venerdì 18/06
La UIF ha pubblicato il 16° quaderno antiriciclaggio sul tema “Casistiche di riciclaggio e...
 
Venerdì 18/06
Con il Provvedimento del 15 giugno 2021 l'Agenzia ha approvato il modello, con le relative istruzioni,...
 
Venerdì 18/06
Sul sito internet del Dipartimento delle Finanze è stata pubblicata la Relazione annuale sul Contenzioso...
 
altre notizie »
 

Studio Tributario Ceda

Piazza Freguglia, 13 - 10015 Ivrea (TO)

Tel: 012548790 - Fax: 0125648476

Email: paola@studioceda.com

P.IVA: 03146100015

Pagina Facebook Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Twitter Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Google Plus Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Linkedin Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea