Telefono e Fax

Tel: 012548790 Fax: 0125648476

Consulenza Fiscale Tributaria e del Lavoro

730

 
PRINCIPALI NOVITÀ CONTENUTE nel MODELLO 730/2022
Le principali novità contenute nel modello 730/2022 sono le seguenti:
• Riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente: dall’anno d’imposta 2021 l’importo annuale del trattamento integrativo e dell’ulteriore detrazione è aumentato a 1.200 euro. Sono stati introdotti il trattamento integrativo e l’ulteriore detrazione, che spettano in base all’ammontare del reddito complessivo del contribuente.
• Comparto sicurezza: è stato innalzato a 609,50 euro l’importo della detrazione spettante agli appartenenti al comparto sicurezza, con reddito di lavoro dipendente non superiore ad euro 28.974 (D.P.C.M. 27.10.2021). • Credito d’imposta prima casa under 36: è possibile la fruizione in dichiarazione del credito d’imposta maturato dagli under 36 con Isee non superiore a 40.000 euro per l’acquisto della prima casa assoggettato ad Iva. A tal fine è stato introdotto nel quadro G il nuovo rigo G8 deputato ad accogliere la nuova agevolazione.
• Superbonus: dall’anno d’imposta 2021, per gli interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche previsti dall’articolo 16-bis, comma 1, lett. e), Tuir sostenute congiuntamente agli interventi sismabonus e ecobonus, è possibile fruire dell’aliquota maggiorata del 110%.
• Colonnine di ricarica: per gli interventi di installazione delle colonnine di ricarica iniziati nel 2021 sono previsti dei nuovi limiti di spesa.
• Recupero del patrimonio edilizio: è possibile fruire della detrazione prevista per il recupero del patrimonio edilizio anche per le spese di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione.
• Bonus mobili: è stato innalzato a 16.000 euro il limite massimo delle spese per cui è possibile fruire della relativa detrazione (per l’anno 2020 la spesa massima ammessa al beneficio era pari ad euro 10.000). • Spese veterinarie: è stato innalzato a 550 euro il limite massimo delle spese veterinarie per cui è possibile fruire della relativa detrazione (per l’anno 2020 l’importo massimo agevolabile era fissato in euro 500). 
• Spese per i conservatori: è possibile fruire della detrazione del 19% per le spese sostenute per l’iscrizione annuale e per l’abbonamento di ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni: • ai conservatori di musica, • alle istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica (AFAM) legalmente riconosciute ai sensi della L. 50/1999,
• a scuole di musica iscritte nei registri regionali,
• a cori, bande e scuole di musica riconosciuti da una pubblica amministrazione, per lo studio e la pratica della musica. La detrazione spetta fino ad un importo non superiore per ciascun ragazzo a 1.000 euro, solo se il reddito complessivo non supera i 36.000 euro.
• Depuratori: al fine di razionalizzare l’uso dell’acqua e di ridurre il consumo di contenitori di plastica per acque destinate ad uso potabile, dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022, è possibile beneficiare di un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti. Il credito d’imposta è riconosciuto fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 1.000 euro per ciascuna unità immobiliare.
• Locazioni brevi: dall’anno 2021 il regime delle locazioni brevi è applicabile solo ai contribuenti che destinano a locazione non più di 4 immobili ad uso abitativo; oltre tale limite l’attività si presume svolta in forma imprenditoriale ed i relativi redditi devono essere dichiarati con il modello Redditi PF.
 


PRENOTA UN APPUNTAMENTO! CHIAMA LO 012548790/012545024 
 
 

Le ultime news
Oggi
L'Agenzia delle Entrate, come di consueto, pubblica le statistiche trimestrali relative all'andamento...
 
Oggi
Con il Principio di diritto n. 3 del 6 dicembre 2022 l'Agenzia Entrate chiarisce che il regime transitorio...
 
Oggi
Il Garante Privacy ha pubblicato una scheda informativa che illustra gli strumenti di tutela che ogni...
 
altre notizie »
 

Studio Tributario Ceda

Piazza Freguglia, 13 - 10015 Ivrea (TO)

Tel: 012548790 - Fax: 0125648476

Email: paola@studioceda.com

P.IVA: 03146100015

Pagina Facebook Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Twitter Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Google Plus Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea Pagina Linkedin Studio Tributario CEDA <br> | Commercialisti Ivrea